La paura degli angeli

Tutti abbiamo delle colpe

Tutti abbiamo un angelo

Hanno paura gli angeli
delle stelle rifrangenti luce,
incursioni alla loro delicatezza

Posti sul ciglio lunare,
assecondano l'estasi
universale, senza partecipazione

Ora, se una stella,
come saetta,
imprigiona il loro lampo di vita,
subito accorrono in battaglia

Da questa battaglia,
nel loro nodo di gola,
si scatena un moto,
che li porta sempre più lontani
dai margini lunari

E stretti stretti,
se ne vanno con la luce,
dentro le stelle.

MITRUCCODIPOESIA©

I giorni degli angeli

I giorni si rinnovano,
è sempre la stessa storia.
Demoni ed angeli a braccetto,
forse deliri,
forse recondite paure,
forse sogni
I forse non mi sono mai piaciuti.
Amo la trasparenza del vetro
illuminata dalla luna;
meglio la penombra
alla luce accecante del sole .
Non ci si nasconde da chi si ama,
lo si culla fra le sue incertezze,
se ne scuote rabbiosamente le viscere se necessario.
Ora ognuno chiede promesse,
chissà chi le manterrà,
chi si darà totalmente.
Mi hanno detto di credere a qualcuno,
chi lo ha sussurrato mi conosce,
non vorrebbe mai il mio male.
Ma io so che solo i giorni,
la presenza, i gesti, le piccole
cose del ricostruirsi insieme,
avranno la premura di portarmi via dall’inferno.
Il mio inferno non mi appartiene da tempo, ma da sola non posso farcela.
Voglio Amore senza inganni, come tutti gli angeli.

occorre-sbarazzarsi-del-cattivo-gusto-di-voler-andare-d-accordo-con-tutti

mitruccodipoesia