Lo sai …

io sono quella che “vende il sole “

ai morti viventi …

l’ho sempre fatto senza compensi ;

sapevo destreggiarmi tra le nuvole

anche senza permessi e senza poteri

Mi è sempre bastata la meraviglia dei colori che scatenava il mio sguardo sulle ombre dei dimenticati

Anche oggi porto caramelle

e un sacco pieno di coriandoli …

ma non mi bastano mai per tutti…

L’alba è così lunga per me …

cosicche adoro la notte;

nel buio mi districo meglio

e invoco i temporali ;

fulmini e pioggia mi ricaricano

di poesia …la mia unica sorte certa

aiyanna

Dal crepuscolo all’alba

Crepuscolo il tuo viso,
pelle da raccontarsi.
Intrise le pieghe in cipigli improvvisi ;
l’arco corrugava in diffidenza,
quasi alterigia.
Ma scosso quel mare,
impetuoso, dannato, immenso nei
vortici,
ecco improvvisa rifulger quiete ;
lo distende, ne imbriglia diamanti in ogni dove.
Di Alba si riveste,
quel viso,
tra le carezze notturne.Ed io non posso che morire morte certa .MITRUCCODIPOESIA©dal crepuscolo all’alba

Dal crepuscolo all’alba

Crepuscolo il tuo viso,
pelle da raccontarsi.
Intrise le pieghe in cipigli improvvisi ;
l’arco corrugava in diffidenza,
quasi alterigia.
Ma scosso quel mare,
impetuoso, dannato, immenso nei
vortici,
ecco improvvisa rifulger quiete ;
lo distende, ne imbriglia diamanti in ogni dove.
Di Alba si riveste,
quel viso,
tra le carezze notturne.Ed io non posso che morire morte certa .MITRUCCODIPOESIA©dal crepuscolo all’alba