Crepitii

Crepitii a volte fitti come la pioggia,

di certe insane mattine.

Adagiarsi nell’aurora,

magia di rinascita,

scompenso per i sopravvissuti.

Di questo antico delirio,

ne farò cenere,

fino a quando,

e forse poi,

sarà rimpianto.

Nella costrizione dell’attesa,

mi muovo,

con abiti insoliti.

E stringo la malinconia.

Mia unica FORZA.

E.M copyright

Ti mancherò

Ti mancherò quando non ci sarò.

Succede che mi appisoli incantata sul niente.

Il gusto di raggelarmi.

Perché  l’anima chiede il silenzio a volte.

E distratta dal vuoto si avvia verso la sua nuova casa.

I baci di carne saranno confusi tra i baci eterei.

Forse era questo l’amore.

Non vuole certo appagarsi col vuoto .

Ma dal vuoto apprende.

E cresce sfacciata e arrogante.

Ma senza pretese.

E non chiede.

Ma dona e riceve doni.

In egual misura senza dolore.

Siamo stati abbastanza incantati.

Ora tocca la guerra!

E. M copyright

Pazza

E dunque sarei io la

pazza?

O forse la pazzia è un altro

modo dello sputo del vero?

Pensi che a me non faccia male?

La sola differenza tra te e me

è il mio coltellaccio tra i denti,

e la lotta corpo a corpo,

nascondendo  tra il  fango,

le ferite.

E se tu ti proteggerai ancora

dall’abisso ,

ecco…allora…

Io ti farò cadere .

 

Distanza

Dolore di mancanza,

che non s’acquieta, amore

E stringe al petto,

avido, senza freno,

al picco.

Questi tempi,

lontani,

E ti chiede l’amore :

Hai visto che mostro che sono ?

E un sorriso cancella il sapore del vuoto

Merita la mancanza

il singhiozzo incessante,

ed il mostro l’amore.

E tu che non ti spaventi di me,

il mio ultimo dono.

Fino alla fine.

Mitruccodipoesia

Amor, rispondimi, ti prego…

Amor, rispondimi, ti prego…

Non bere da quel calice dannato.

Poi fiumi di parole inconcludenti,

mi sciolgono, ma lasciano peccato;

odor di solitudine, di affanno.

Di lenti passi nella notte,

senza il rincuorar di un sonno.

Il mio e il tuo vicino.

Leali.

Affini.

Soli e persi.

Non perderti in quel vetro, in quel cristallo.

La boccia, il rosso, l’inganno.

Distanti per quel sorso.

E un altro sorso.

E poi…e poi…

Corrodersi per noi.

MITRUCCODIPOESIA ©

L’imperdonabile

Fottiti.

Che me ne sbatte del tuo pene senza frenulo, corroso da canali squallidi apiretici senza vita

E lugubri essudati lattiginosi.

E pure di un abbraccio incarnale manca il bisogno.

Seduta o distesa e la stessa cosa purchè sorga il delirio.

E partire oltre le lande della fica verso mete di indisciplina fine a se stesse.

Sorgere tra i capezzoli turgidi la pena.

E sperare di capirti oltre l’amplesso inimmaginato;

ma contemplata come si addice ad un poeta,che mescola cannibalismo a pietà, Natura Madre ti son fedele.

E attendo solo i tuoi ordini .

Schiava di te mi appresto a violentarmi, frustarmi e lasciarmi sedurre.

Tra le ceneri che lascio dietro di me,

Divina Poesia.

MITRUCCODIPOESIA ©

Una-tantum
Mensile
Annuale

Fai una donazione una tantum

Fai una donazione mensilmente

Fai una donazione annualmente

Scegli un importo

$5.00
$15.00
$100.00
$5.00
$15.00
$100.00
$5.00
$15.00
$100.00

In alternativa inserisci un importo personalizzato

$

Apprezziamo il tuo contributo.

Apprezziamo il tuo contributo.

Apprezziamo il tuo contributo.

Fai una donazioneDona mensilmenteDona annualmente

Il sonno

 

Ci inerpichiamo
tra sentieri.

Ognuno
con le proprie forze,
le proprie dinamiche.
Forse non credo ai richiami
di un sole morente.

Giace sul letto asfissiante
una donna;
i capelli dorati
non servono al cuore.

Ben oltre le sevizie mentali
c’era un lago di pianto.
Ě lì che vorrei rimanere…
Per elevare il dolore.

E.M copyright

Bambino rosa spina

Cercar dentro di te bambino rosa spina,
tra zizzania e terra di nessuno,
eppur cosÌ gentile oltre la rabbia.

Incanto del mio ventre,
rosa azzurra
in solitudine tra le gramigne.

Amor non farti soffocare
e sboccia tra i papaveri,
nell’onda del piacere di avermi sempre accanto.

Io prima di te infestata,
e sradicata a nuova
vita dal sole di mio padre.

 

E.M.copyright

Eternamente

E amala, amala,
amala con lo stesso vigore di sempre,
senza sederti tra la folla a declamarla,
ma nel silenzio di un giardino.
Il tuo giardino incantato,
peschi in fiore
e soffioni da vomitare al cielo.

Eterea e lucida.
Questo è il mio sacrificio senza bandiere
e drappi da avvolgermi addosso.

E.M copyright

And love it, love it,
love it with the same vigor as ever,
without sitting in the crowd to declaim her,
but in the silence of a garden.
Your enchanted garden,
fish in bloom
and puffs to puke to the sky.
Ethereal and shiny.
This is my sacrifice without flags
and drapes to wrap around me.

Mitruccodipoesia

Il bacio

Puoi salire interdetto

e celere,

ma non scendere

senza pensare.

Cala la notte

ed è bellissimo dimenticare.

Uno, due, tre piani,

forse quattro;

di Grovigli un’estasi.

E tu mi guardi, 

come mai mi hai guardato.

Non c’è fine; 

questo il tuo ed il mio respiro.

Un bacio è il solo mezzo leggero

da offrirsi,

senza cader nella trappola

di rifugiarsi.

Copyright EM

Poetry marriage

Poesia

Sposiamoci poesia,

in una stretta morsa.

Anche il naufrago sente sua

quella terra di nessuno.

 

Sposiamoci poesia;

che sia oggi o domani,

cosa importa ?

Sposiamoci:

  • lontani
  • freddi
  • disadattati

Il chiarore della luna sia:

  • castigo
  • dolore 
  • ebbrezza

Sposiamoci poesia,

al ritmo del taciuto,

perchè tu possa ospitare in grembro

un nuovo fiore.

 

E.M copyright

 

 

 

Poesia: amami

Amami.

Senza ferite, amami.

Su questa strada puttana,

le zolle tra i piedi, il vischio a Natale

e il panettone all’ombra di silenzi

rumorosi…

Ti chiedo amami,  senza fingere

capillari solstizi,

scabrosi come la luna.

MITRUCCODIPOESIA©