pantegana per un’ora …

ci ho provato tante volte

per inquietudine

per sfinimento

per comprensione

per soccorso

per pietà

per amore

per amicizia

per provare

perché non avevo niente da fare

per paura

per fragilità

per terrore

perché tutto deve essere sperimentato per essere conosciuto

Al 50esimo minuto il castello di sabbia crolla inesorabilmente…ogni volta…ogni ora dedicata ad indossare quei panni

Non ci riesco …bada che è difficile per una come me ammettere un insuccesso di gioiosa mascherata…

E poi quella mascherata diventa pesa come il piombo …insopportabile…tanto che la gioiosa trovata si fa presto tristezza assoluta…

tristezza che scava dentro me …e che perdura se insisto con la trasformazione (per provarmi, per compensare il mio rigetto ai sorci )

Le fogne …restano comunque il mio luogo di ascolto,

nelle notti sgangherate zuppe di angoscia …

Sì …perché è angoscia che la natura le renda così prolifiche ed invadenti…

aiyannapanteganaentroenonoltreilsessantesimominuto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.