Benedizione del brutto

Resti tu,

tra i miei pensieri più veri,

nell’abisso dell’andirivieni

Ciò che creiamo

resta sempre a noi vicino,

anche quando sconfiniamo

in quell’oltre offuscante le meraviglie e le brutture

Che sia una difesa dall’orrido?

Senza senso è il nostro perlustrare se non ci illumina alla riscoperta

In questo viaggio io riscopro te

piccolo poeta dai capelli lunghissimi ;

e per poterti veder meglio mi impongo anche quello che mi costringe ogni volta ad accecarmi

E benedico il brutto che fa luce sul tuo splendore

MITRUCCODIPOESIA©

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.