La distanza del se…

Se fa male,

molto male

Se porta diffidenza,

insicurezza,

inquietudine

Se il male subito

catapulta il bene provvisorio;

dove piangere lacrime?

C’è un posto che si chiama Amore;

una villa a tre piani …

Al terzo sta la stanza del dolore,

socchiusa ed in penombra,

un po’ polverosa -si limitan le faccende ai giorni insolenti-

È la stanza della distanza,

del piacere melanconico della sofferenza;

inevitabilmente chi ama troppo vi si rifugia

L’Amore non è solo gioia!

MITRUCCODIPOESIA©

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.