Il nodo scorsoio

Si perde nei girovaghi pensieri

il senso di una vita.

Attraverso scuri e sbiechi occhi

non è possibile prevederne le mosse

So che la bruttezza ha il sapore

del non detto; taciuto per indole meschina

Così mi accaparro solo di occhi di lago;

limpido e non oscurato dalla fanghiglia.

Immersa nel fondo, mi siedo, oltre l’avventura di esserci nel solo modo che conosco; la verità è un nodo scorsoio, ed ognuno sceglie i suoi marinai.

MITRUCCODIPOESIA ©unnamed-7

Un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.