Nude

Bambine ci guardavamo nude

Te lo ricordi?

Le mani appoggiate sulle cosce,. una di noi era più audace, l’altra infilava i calzettoni fin sopra le ginocchia e si sedeva a cavalcioni sui muretti tra i roseti

Quanti graffi in ogni dove,

la pineta e l’odore del mare,

la salsedine stanca tra i nostri capelli

Donne ci guardiamo nude, come allora

I nostri piedi hanno attraversato vallate difficili, eppure non si fermano

I tuoi seni cavalcano ancora le onde in mezzo agli scogli :e sei bella più di allora  Ti ripeto che avrei voluto per te la pace, mentre ti rotoli in questa vita

Penso che saremmo state amanti se tu fossi stata uomo o lo fossi stata io.

Bambine ci si guardava nude,

e lo facciamo ancora,senza la malizia delle divergenze, ma con l ‘amore della cura di chi amiamo.

E. M

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.