Dio interiore

Il mio Dio interiore l’ho scandagliato

e non era quello delle sette,

delle parole di freno,

delle imitazioni dei modi

Solitario e solo

si è lasciato travolgere dalla pietà,

fino a ricostituirsi dannato dal mondo

Si nasce albergati nell’oppressione

dell’incomprensione,

e si diventa poeti per persecuzione

Ma questo gioco vale

se qualcuno riesce ad amarci per come siamo,

senza volerci cambiare.

E. M copyright

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.