Il pollaio

schiamazzavano galli e galline nel pollaio.

Quel giorno avevo voglia di pollo, così Violetta mi avrebbe fritto il petto, che io adoravo.

Chiesi a nonno se potevo tirargli il collo, pensando se scegliere una gallina a fine carriera, o un vecchio gallo ormai inutile. Optavo per il gallo, che più volte , benchè spennacchiato, mi aveva aggredita alle spalle.

Nonno si stupì e mi pregò di chiamare Violetta.

“Ci penserà lei a sporcarsi le mani, fila in camera a giocare” mi comandò

Ma io ero pessima, disobbedire mi rendeva felice e gli schiamazzi del vecchio gallo mi stavano infastidendo.

Infilai un paio di stivalacci, ed agile come una gazzella mi fiondai sulla vittima designata;

crac fece il collo….

Di corsa portai il “bottino” al nonno, che vedo ancora ridere, nonostante sia passato tanto tempo…

 

Dal racconto “nascere principessa, morire regina”

E. M

 

7 commenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.