Traumi

Son come ami,
sul ventre di una creatura marina,
i traumi non eviscerati

Si infliggono nelle membra,
ma la breve incisione
non ne estrapola i contenuti.

Ma senza pietà è l’emorragia:
fissa nel vuoto la dilatata pupilla,
e cianotica la branchia esangue,
che più non nuota.

MITRUCCODIPOESIA©

6 commenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.