Il ballo del catodo

Stronfia l’ultimo catodo
impertinente.
Pannicolo adiposo
ad autoleggersi pelle,
e brado istinto.
Tutte puttanate e furor
da baraccone.
E tra la folla
si insinua
indispettito in un valzer.
Se sapesse
che cert’ occhi
scrutan tra gli elettrodi ,
e nel volo fluente dell’anodo,
muoion la corrente.

Mitruccodipoesia

5 Comments

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.