Invocazione alla poesia

Invocazione alla poesia

… cara luce

cara luce che mi svegli,

questo mio torpore,

queste mie assenze.

Non esserci eternamente,

afflitta in questa morte ti attendo,

senza speranze senza palpiti né stupore;

smuove il mio sentire solo quella luce,

quella che sento come calore,

senza cadere e ferirmi ancora

E il patire muore in questa strada confusa

E. M

5 commenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.