Istante banale

Noi poeti dell’etere
regaliamo poesie di superficie,
perché ognuno scruti dentro se stesso.
Siam fatti di palloncini in volo,
di nuvole, talvolta d’ombra,
talvolta di sole.
Sappiamo bene
che la nostra voce
è solo richiamo
Sappiamo che non vale per tutti
Che altri lo fecero,
e lo fecero meglio di noi.
Ma il senso poetico è effimero,
ingannevole,
talvolta destabilizzante:
limitandosi a dipingere un quadro momentaneo,
che assecondi un istante banale.

E.M

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.