Ora, sarà tardi ?

Ora, che i tuoi quadri hanno degli estimatori,

Con la me passata impressa.

Ora che tra mattanze e poesie mi sbriglio

di tutti i nostri pesi,

ora che la vita va a rotoli ,

tu sogni infame di speranze.

Ora che me ne vado, tu ossessivo perduri nello schizzo parassitandomi.

Dammi del tempo, che avevo fatto altri conti .

Che stavo per innamorarmi di un muratore,

che costruiva case, invece di baggianate tra curve e spigoli

Però dicono che la stabilità mi avrebbe stufata…

Ora non so più niente, e voglio tempo per me.

Sarà troppo  tardi o dovevo fuggire prima ?

E. M

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.