Luce

Astuto è il tempo,
che così breve,
inghiotte come un mulinello
tutti i beni più cari.
Amici, amori andati e mai finiti,
incompresi silenzi, padri e madri che ti hanno cullato,meraviglie mai svelate, il come stai di chi ti ha amato e hai amato tanto.
Rimani, ad un certo punto,
sul margine di quel vortice d’acqua.
È più quello che hai perso
di ciò che puoi trovare.
È solo la tua luce di bimbo,
che mi richiama,
la voce tua che mi risveglia
dall’ombra del mio innato dolore.

2 commenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.