Curiosa

Curiosa la tua
intrepida anima
Sogni nel cassetto e
sconcertanti agonie
Tra un attrito ed un liscio
passaggio entro posti non tuoi,
ti dimentichi forse dei miei occhi.
Occhi che vedono il non visto ed aspettano in silenzio altri vezzi ornamentali da scrutare …ed incenerire.
Tribale resta il mio canto solitario,
Ancestrale tormento da sedare ed acquietare con nuove favole.
Giorno dopo giorno, dipingo anche i tuoi sgomenti,
facendoli anche miei.
Ti racconto una favola,se vuoi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.