Le pieghe dell’incoerenza

No, non puoi vincermi

tra le pieghe dell’incoerenza,

Nemmeno pensarlo di fare

Sarebbe per te salutare

Scivola il tessuto di seta

Nessuna forza le trattiene.

Son senza dimora,

la casa del sole le attende,

le vuole.

Ma non hanno volere,

Son fatte solo di infinito volare,

ed è lì che ti attendono

Senza possesso.

E. M copyright

2 commenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.