Quarti insanguinati

imageNon erano le frattaglie,

le mani insanguinate,

lo schermo dell’eco, i quarti sospesi,

la ricerca spasmodica delle filarie,

degli echinocchi,

tra quei visceri non più pulsanti .

Era quel compagno

che mi invitava ad approfondire

ridendo dei loro lamenti,

Era il caldo che sentivo

tra la merda

mentre con i guanti esploravo la vita

E puzzavo,come lui puzzavo

Ma pensavo…pensavo a quella vita…

E non avevo più  voglia di vederla

sospesa tra l’indifferenza…

piuttosto lasciarla correre in un prato…

e combatterla corpo a corpo…

da primitiva.

 

Sospesa nel tempo copyright

4 commenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.